NEWS&PRESS

Contratti di somministrazione 2020

Scadenza 1 febbraio 2021



RELAZIONI INDUSTRIALI E RISORSE UMANE



DATA DI PUBBLICAZIONE
Mercoledi 13 Gennaio 2021, ore 9:31


PAROLE CHIAVE
Notizie Tecniche, Risorse Umane, Lavoro e Relazioni Industriali


STAMPA
Versione stampabile

Si ricorda che il 1 febbraio 2021 (il termine è stato prorogato in quanto il 31 gennaio cade di domenica) scade il termine per effettuare la comunicazione relativa ai lavoratori somministrati utilizzati nel 2020.

L'art. 36 del Decreto Legislativo 15 giugno 2015, n. 81, prevede l'obbligo di comunicazione annuale per le aziende che utilizzano lo strumento della somministrazione.

Nella comunicazione annuale, le aziende sono tenute ad indicare, relativamente all'anno 2020:
- il numero dei contratti di somministrazione stipulati;
- la durata dei contratti di somministrazione;
- il numero e la qualifica dei lavoratori interessati.

La comunicazione va inviata alle rappresentanze sindacali aziendali ovvero alla rappresentanza sindacale unitaria o, in mancanza, agli organismi territoriali di categoria delle associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.
La norma dà la possibilità alle aziende di inoltrare la comunicazione anche per il tramite delle associazioni dei datori di lavoro.
In caso di violazione dei suddetti obblighi di comunicazione la legge prevede una sanzione amministrativa pecuniaria pari ad un importo da 250 a 1.250 euro