NEWS&PRESS

INPS: istruzioni per il pagamento del contributo addizionale dello 0,50% sui rinnovi dei contratti a tempo determinato

Circolare INPS n. 121 del 6 settembre 2019



RELAZIONI INDUSTRIALI E RISORSE UMANE



DATA DI PUBBLICAZIONE
Mercoledi 11 Settembre 2019, ore 10:00


PAROLE CHIAVE
Notizie Tecniche, Lavoro e Relazioni Industriali


IMMAGINE


STAMPA
Versione stampabile

L'art. 3, comma 3 del decreto n. 87/2018, c.d. Decreto Dignità, ha previsto l'aumento del contributo addizionale NASpI, nella misura dello 0,50%, in occasione di ciascun rinnovo del contratto di lavoro a tempo determinato.

L'Inps, con la circolare 6 settembre 2019, n. 121, fornisce indicazioni per la gestione degli adempimenti informativi e dei correlati obblighi contributivi connessi all'incremento del predetto contributo addizionale NASpI a valere sui rinnovi dei contratti di lavoro a tempo determinato, alla luce di quanto previsto dal Decreto Dignità.

In particolare, l'Istituto indica le modalità con cui il contributo dovuto, e quello arretrato maturati nei mesi precedenti, deve essere esposto nella denuncia contributiva UniEmens.

Il contributo addizionale NASpI è aumentato di 0,5 punti percentuali in occasione di ciascun rinnovo del contratto a tempo determinato.

Sono esclusi dall'obbligo di versamento del contributo addizionale:
- i lavoratori assunti con contratto a termine in sostituzione di lavoratori assenti;
- i lavoratori assunti a termine per lo svolgimento delle attività stagionali di cui al D.P.R. n. 1525/1963;
- gli apprendisti;
- i lavoratori dipendenti a tempo determinato delle pubbliche amministrazioni;
- i lavoratori domestici;
- i rapporti a tempo determinato degli operai agricoli.

La Legge di Bilancio 2019 ha poi previsto che l'incremento non si applica ai contratti stipulati dalle pubbliche amministrazioni nonché ai contratti di lavoro a tempo determinato stipulati dalle università private, incluse le filiazioni di università straniere, istituti pubblici di ricerca, società pubbliche che promuovono la ricerca e l'innovazione ovvero enti privati di ricerca e lavoratori chiamati a svolgere attività di insegnamento, di ricerca scientifica o tecnologica, di trasferimento di know-how, di supporto all'innovazione, di assistenza tecnica alla stessa o di coordinamento e direzione della stessa.

La decorrenza di applicazione dell'incremento del contributo addizionale NASpI nei casi di rinnovo del contratto di lavoro a tempo determinato rimane fissata al 14 luglio 2018.